NEWS > News

TRECENTO MILIONI per progetti di Ricerca e Sviluppo del “Fondo per la Crescita Sostenibile”. - 31/07/2013

  
DECRETO MIN. SVILUPPO ECONOMICO 28.luglio 2013.
 
Sbloccati i primi 300 milioni. Nei prossimi mesi lo Sviluppo economico si concentrerà sulla restante quota di 544 milioni. Le imprese avranno diritto alle agevolazioni esclusivamente nei limiti delle risorse disponibili. Le cifre in gioco, considerando che il plafond è al momento limitato a 300 milioni, sembrano privilegiare più l'entità dei progetti che la loro numerosità. Il "bonus" è in forma di finanziamento a tasso agevolato (minimo 0,8% - durata massima 8 anni), fino a un massimo di 2,1 milioni per impresa. Una quota pari al 60% è riservata ai progetti di ricerca e sviluppo proposti dalle micro, piccole e medie imprese e dalle reti di imprese, a condizione che queste imprese rappresentino la maggioranza dei proponenti. I 300 milioni sono destinati a imprese industriali, di trasporto, dell'agroindustria, artigiane, centri di ricerca. Per rientrare nei benefici, è necessario prevedere attività di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale per la realizzazione di nuovi prodotti, processi o servizi e per il miglioramento degli stessi. Rientrano tra le spese ammissibili anche quelle di Consulenza in Proprietà Industriale.
 

Condividi questa pagina

Copyright © Barzanò & Zanardo 2013 | Credits | P.Iva 01347741009 | P.Iva 01347751008 | Privacy | Legal Notice | E-mail Disclaimer | Insurance