NEWS > News

NOVITA’ PER LE DOMANDE DI BREVETTO SAMMARINESI - 17/10/2013

Anche le domande di brevetto sammarinesi riceveranno il rapporto di ricerca dall’European Patent Office (EPO). 
In questi giorni, infatti, il Segretario di Stato per l’Industria, Marco Arzilli e la dirigente dell’Ufficio Brevetti e Marchi di San Marino (USBM), Silvia Rossi, sono in visita presso l’EPO a Monaco di Baviera per firmare un accordo con il presidente dell’EPO, Benoit Battistelli, secondo il quale tutte le domande di brevetto depositate presso l’USBM saranno inviate all’EPO per essere esaminate.
In particolare, i ricercatori dell’EPO condurranno ricerche di anteriorità per valutare l’esistenza di brevetti o domande di brevetto che potenzialmente potrebbero costituire arte nota per le domande di brevetto sammarinesi sottoposte a ricerca. Gli esaminatori dell’EPO, inoltre, esprimeranno una prima valutazione di brevettabilità a seguito dei risultati della ricerca di anteriorità effettuata.
La ricerca e l’opinione di brevettabilità costituiranno quindi un valido strumento di supporto alle decisioni strategiche e commerciali delle aziende sammarinesi che potranno valutare, in base all’esito della ricerca, se continuare ad investire nella procedura di brevettazione e nello sviluppo dell’invenzione o meno.
Non sono ancora noti i dettagli implementativi dell’accordo, contenuti nei Particular Agreements, che saranno sottoscritti dalla dirigente Silvia Rossi contestualmente alla firma dell’accordo.
 

Condividi questa pagina

Copyright © Barzanò & Zanardo 2013 | Credits | P.Iva 01347741009 | P.Iva 01347751008 | Privacy | Legal Notice | E-mail Disclaimer | Insurance