NEWS > News

PATENT BOX. COMUNICATO STAMPA M.E.F. - M.S.E - 30/11/2017 – CONFERMATA L’ESCLUSIONE DEI MARCHI D’IMPRESA - 01/12/2017

Il Ministero dell’Economia e delle  Finanze di concerto tra il Ministro dello Sviluppo Economico rende nota l’adozione del decreto di revisione (D.L. 50/2017) del regime opzionale di tassazione agevolata dei redditi derivanti dall’utilizzo di taluni beni immateriali, cd. Patent Box.
Nel  comunicato emanato ieri si rende noto che il provvedimento, che sostituisce il decreto interministeriale 30 luglio 2015, è stato emanato in attuazione degli impegni assunti dall’Italia in sede Ocse e prevede l’esclusione dei marchi d’impresa per le opzioni esercitate successivamente al 31 dicembre 2016.
Nello stesso provvedimento sono dettate, inoltre, disposizioni volte a salvaguardare i marchi d’impresa per le opzioni esercitate in precedenza, che restano efficaci per cinque anni, comunque non oltre il 30 giugno 2021, senza possibilità di rinnovo alla scadenza.

 
Pertanto restano invece in vigore nella normativa del Patent Box i seguenti beni immateriali:
  • software protetto da copyright;
  • brevetti industriali, siano essi concessi o in corso di concessione, ivi inclusi i brevetti per invenzione, ivi comprese le invenzione biotecnologiche e i relativi certificati complementari di protezione, i brevetti per modello di utilità, nonché i brevetti e certificati per varietà vegetali e le topografie di prodotti a semiconduttori;
  • disegni e modelli, giuridicamente tutelabili;
  • processi, formule e informazioni relative a esperienze acquisite nel campo industriale, commerciale o scientifico, giuridicamente tutelabili;
  • due o più beni immateriali, finora enunciati, collegati tra loro da un vincolo di complementarità tale per cui la realizzazione di un prodotto o una famiglia di prodotti o di un processo o di un gruppo di processi sia subordinata all’uso congiunto degli stessi.
Si ricorda inoltre che dal corrente esercizio 2017 la tassazione agevolata (IRES e IRAP) è a regime e pari al il 50% dei redditi derivanti dall'utilizzazione dei suindicati beni immateriali.
 
Per i contribuenti interessati ad opzionare il Patent Box per il corrente esercizio 2017, questa potrà essere esercitata in sede di dichiarazione dei redditi con UNICO-2018. Pertanto non è più richiesto l’invio del modello semplificato all’Agenzia delle Entrate entro il 31/12/2017.
 
Restano validi i termini della presentazione delle Istanze per l’accesso alla procedura di ”Ruling” al fine di definire in contraddittorio i metodi e i criteri di determinazione del reddito agevolabile (provvedimento del Dir. Dell’AdE del 1/12/2015 n. 154278)

Condividi questa pagina

Copyright © Barzanò & Zanardo 2013 | Credits | P.Iva 01347741009 | P.Iva 01347751008 | Privacy | Legal Notice | E-mail Disclaimer | Insurance