Modelli e Disegni > Nazionali

Con Legge del 2 febbraio 2001 L’Italia ha attuato la Direttiva European° 71/98/CE in materia di disegni e modelli.

Le più importanti modifiche introdotte, rispetto alla legge precedente, concernono le caratteristiche del disegno necessarie per ottenere la registrazione, il periodo di validità della registrazione, l'eliminazione del divieto di cumulo di diverse tutele (brevetto per modello, copyright, marchio tridimensionale).

Conseguentemente, i disegni che possiedono un particolare valore artistico, possono ottenere la tutela conferita dal Diritto d'Autore, dalla registrazione del disegno ed eventualmente dal marchio tridimensionale.

Requisiti
In particolare, per quello che riguarda i requisiti che un disegno deve possedere per ottenere la registrazione, è ora richiesto che un disegno sia nuovo e abbia carattere individuale. Non si fa menzione di ogni "speciale ornamento", come precedentemente richiesto.

È possibile altresì proteggere ogni oggetto industriale o artigianale, compresi i componenti che devono essere assemblati per la creazione di un prodotto complesso, gli imballaggi, le presentazioni, i simboli grafici e i caratteri topografici, esclusi i programmi per elaboratore.

Un disegno è considerato nuovo qualora nessun disegno identico (differente solo in dettagli irrilevanti) sia stato divulgato anteriormente alla data di presentazione della domanda di registrazione ovvero, qualora si rivendichi la priorità, anteriormente alla data di quest'ultima. È concesso un periodo di grazia di 12 mesi, che nella legge precedente non era previsto.

Un disegno ha carattere individuale se l'impressione generale che suscita nell'utilizzatore informato differisce dall'impressione generale suscitata in tale utilizzatore da qualsiasi disegno che sia stato divulgato prima della data di presentazione della domanda di registrazione o, qualora si rivendichi la priorità, prima della data di quest'ultima. Il requisito di carattere individuale non era contemplato nella legge precedente.

Inoltre, è prevista la protezione anche delle "parti di ricambio" ( ovvero dei componenti che devono essere assemblati per creare un prodotto complesso") se esse rimangono visibili durante la normale utilizzazione e se le caratteristiche visibili del componente possiedono di per sé i requisiti di novità e di individualità. I diritti di esclusiva sui componenti di un prodotto complesso non possono essere fatti valere per impedire la fabbricazione e la vendita dei componenti stessi per la riparazione del prodotto complesso, al fine di ripristinarne l'aspetto originario, fino a nuova modifica della Direttiva Europea 71/98/EC.

Periodo di validità
Il periodo di validità della registrazione di un disegno è esteso da 15 a 25 anni (divisi in 5 periodi di 5 anni ciascuno) a partire dalla data di deposito. Questa disposizione accorda i suoi benefici a tutti i brevetti per modello ancora effettivi al 19 Aprile 2001.
 

REQUISITI PER IL DEPOSITO DI UNA DOMANDA DI DISEGNO E MODELLO IN ITALIA
Per la preparazione di una domanda di Brevetto per Disegno e Modello (Singolo o Multiplo), si richiedono un titolo e dei disegni o delle riproduzioni fotografiche del modello. Si richiede anche una Lettera d'Incarico.
Le domande di Brevetto per Modello sono aperte a pubblica ispezione immediatamente dopo il deposito, tuttavia, è possibile ottenere il differimento della visione pubblica fino a 12 mesi dopo la data di deposito, dietro esplicita richiesta, da formulare insieme con il deposito.

Disegni e Modelli.
Durata: 25 anni dalla data di deposito.

C. Modelli Multipli.
Durata: 25 anni dalla data di deposito.
Una singola domanda di Brevetto per Modello Multiplo permette di assicurare protezione per fino ad un massimo di cento modelli, a condizione che essi appartengano tutti alla stessa classe della Classificazione Internazionale dei Modelli (si applica la Convenzione di Locarno).

- Una domanda di registrazione per Modello e/o modello multiplo ha validità per un periodo iniziale di 5 anni;
- la durata di una Registrazione è estensibile sino ad un massimo di 25 anni; la Registrazione può essere quindi rinnovata per 4 periodi successivi di 5 anni ciascuno;

E’ dovuto il pagamento di diritti di deposito e di mantenimento in vigore quinquennali. Questi ultimi debbono essere pagati per il secondo e per il terzo, quarto e quinto quinquennio. I diritti di mantenimento maturano dopo il primo e quindi dopo il secondo, terzo e quarto quinquennio, precisamente al 5°, al 10°, al 15° e al 20° anniversario della data di deposito.

Si richiede il requisito della novità alla data di deposito (o alla data di priorità, se rivendicata). E’ però previsto un periodo di grazia di 1 anno.

Il periodo di priorità è di sei mesi.

La Lettera d'Incarico ed i disegni formali possono essere depositati entro due mesi dalla data di deposito, previa espressa riserva in tal senso.

In caso di rivendicazione di priorità in una domanda di Brevetto per Disegni e Modelli, deve essere depositata una copia autentica della domanda di priorità entro il termine perentorio di sei mesi dalla data di deposito della domanda di Brevetto Italiana.

Se il Richiedente della domanda estera di Priorità è diverso dal Richiedente della domanda Italiana, bisogna depositare un Atto di Cessione dei Diritti di Priorità avente effetto da una data anteriore alla data di deposito della Domanda Italiana; per quanto riguarda le formalità di esecuzione, si prega di far riferimento al capitolo su "Cessione, Licenze ...".

 

Condividi questa pagina

Copyright © Barzanò & Zanardo 2013 | Credits | P.Iva 01347741009 | P.Iva 01347751008 | Privacy | Legal Notice | E-mail Disclaimer | Insurance