News > La Regione Lombardia a sostegno delle micro, piccole e medie imprese lombarde ha disponibili contributi per BREVETTI e MARCHI

CONTRIBUTO PER BREVETTAZIONE 
Agevolazioni
CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO di € 6.000 per una domanda di brevetto e di € 12.000 per duo o più domande di brevetto. Gli importi sono elevati a rispettivamente € 7.200 e € 14.400 per le imprese NEOCOSTITUITE (iscritte al Registro Imprese da meno di 24 mesi).
Beneficiari
MICRO, PICCOLE E MEDIE imprese con sede legale od operativa in Lombardia.
Progetti ammissibili
I beneficiari possono utilizzare il voucher per interventi che:
- abbiano come obiettivo l’ottenimento di uno o più brevetti europei e/o internazionali;
- abbiano ricadute in uno o più dei seguenti settori tecnologici: Chimica verde, Agrifood, Tecnologie per gli ambienti di vita, Scienze della Vita, Tecnologie per le Smart Communities, Mezzi e sistemi per la mobilità di superficie terrestre e marina, Aerospazio, Energia, Fabbrica intelligente, Imprese creative e culturali.
Spese ammissibili
Sono ammissibili le seguenti spese:
Costi diretti sostenuti nei confronti dell’UIBM, dell’EPO, dell’UAMI e/o degli analoghi uffici di Paesi non aderenti alla Convenzione del Brevetto europeo;
Consulenza da parte di studi professionali o professionisti del settore solo se inerenti la procedura relativa alla domanda di brevetto/modello europeo e/o internazionale;
Costi di traduzione per la nazionalizzazione del brevetto/modello europeo e/o internazionale concesso in uno o più Paesi aderenti o meno alla Convenzione del Brevetto Europeo;
Spese generali per la gestione dell’iter brevettuale nella misura max del 7% della somma delle precedenti voci di spesa.
Sono ammissibili i costi sostenuti dal 01/01/2013 ed entro 12 mesi dalla concessione.
Tempi
Le domande potranno essere presentate a partire dal 1° ottobre 2013 fino al 27 febbraio 2014, salvo precedente esaurimento dei fondi.
Note
Le risorse disponibili ammontano a € 1.500.000. 
 
CONTRIBUTO PER REGISTRAZIONE MARCHI 
Agevolazioni
Contributo a fondo perduto fino all’80% (elevato al 90% per Paesi Russia e/o Cina) delle spese ammissibili.
Ciascuna impresa può presentare più richieste di agevolazione fino ad un massimo di € 15.000 di contributo.
Beneficiari
MICRO, PICCOLE E MEDIE imprese con sede legale ed operativa in Italia
Investimenti ammissibili
MISURA A) registrazione di marchi comunitari presso UAMI (Ufficio per l’armonizzazione nel mercato interno) attraverso una delle seguenti attività:
Deposito domanda di registrazione presso UAMI di un nuovo marchio;
Deposito domanda di registrazione presso UAMI di un marchio registrato a livello nazionale di cui si abbia già la titolarità;
Deposito domanda di registrazione presso UAMI di un marchio acquisito da un terzo e già registrato a livello nazionale.
MISURA B) registrazione di marchi internazionali presso OMPI (Organizzazione mondiale per la proprietà intellettuale) attraverso l’estensione di marchi già registrati (o per i quali sia già stata depositata domanda di registrazione) a livello nazionale o comunitario, anche a seguito di un’acquisizione da terzi.
Per uno stesso marchio è possibile cumulare le agevolazioni previste per le misure A e B, qualora nella misura B non si indichi l’Unione Europea come Paese designato.
Spese ammissibili
progettazione del nuovo marchio (ideazione elemento verbale e progettazione elemento grafico);
ricerche di anteriorità e assistenza per il deposito, per verificare l’eventuale esistenza di marchi identici e/o simili che possano entrare in conflitto con il marchio che si intende registrare;
assistenza per l’acquisizione del marchio depositato o registrato a livello nazionale;
assistenza per la concessione in licenza del marchio (qualora esso, dopo il deposito della domanda sia stato concesso in licenza in uno o più Paesi dell’Unione Europea);
tasse di deposito presso UAMI (mis. A) e/o tasse di domanda e di registrazione presso OMPI (mis B).
Tempi
Le domande potranno essere presentate a partire dal 4 settembre 2012 fino ad esaurimento dei fondi disponibili.
Le spese dovranno essere sostenute tra la data di pubblicazione del bando nella GURI (07/05/2012) e la data di presentazione della domanda
Note
Le risorse disponibili ammontano a € 4.500.000 
 

Condividi questa pagina

Copyright © Barzanò & Zanardo 2013 | Credits | P.Iva 01347741009 | P.Iva 01347751008 | Privacy | Legal Notice | E-mail Disclaimer | Insurance