News > Bando ricerca e innovazione della regione Lombardia: 2,7 milioni di euro a fondo perduto per la proprietà industriale

Regione Lombardia e le Camere di Commercio Lombarde, nell'ambito degli impegni assunti con l'Accordo di programma per lo sviluppo economico e la competitività del sistema lombardo (Asse 1 - Competitività delle imprese e Asse 3 - Progetti di sistema a favore delle micro, piccole e medie imprese e imprenditorialità), intendono favorire i processi di innovazione delle micro, piccole e medie imprese (MPMI) lombarde, realizzando un sistema in cui i diversi soggetti dell'ecosistema dell'innovazione partecipino attivamente alla realizzazione di processi innovativi.
 
Nello specifico, si intendono incentivare interventi di sostegno per:
  • stimolare l'innovazione tecnologica di processo e di prodotto, tramite l'introduzione e la creazione di nuove tecnologie digitali e la messa a disposizione di servizi di trasferimento tecnologico, anche in vista di EXPO;
  • accompagnare le imprese alla partecipazione a programmi di ricerca, sviluppo e innovazione europei, promuovendo esperienze di successo nei paesi dell'UE e favorendo la nascita e la crescita di reti di imprese;
  • valorizzare il capitale umano inserendo in impresa ricercatori e personale altamente qualificato capaci di guidare l'impresa in percorsi complessi di innovazione;
  • sostenere i processi volti all'ottenimento di brevetti/modelli europei/internazionali.
 
All'interno dei sei ambiti di intervento, sono previsti anche contributi a fondo perduto per la tutela della proprietà industriale, in particolare in due diversi ambiti:
  • la Misura B “Creazione e sviluppo di nuove tecnologie digitali”, che sostiene la realizzazione di progetti per la creazione e lo sviluppo di tecnologie e servizi digitali innovativi con ricaduta in determinate aree tematiche, e include fra le spese ammissibili i costi sostenuti per la tutela della proprietà industriale (dotazione finanziaria 900 mila di euro).
  • la Misura F “Sostegno ai processi di brevettazione”, volta a sostenere l’ottenimento di tutela all’estero per brevetti, modelli di utilità, design, nuove varietà vegetali e topografie di semiconduttori con ricadute in determinati settori di tecnologia (dotazione finanziaria 1,8 milioni di euro).
 
L'impresa richiedente deve essere una micro, piccola o media impresa e avere sede legale in Lombardia o una sede operativa attiva in Lombardia. In quest'ultimo caso, laddove l'impresa avesse sedi operative in più di una provincia dovrà scegliere la sede oggetto di intervento.
 
Data di inizio presentazione delle domande: ore 14:00 del 16/10/2014.
Data di scadenza presentazione delle domande, salvo esaurimento fondi: ore 12:00 del 25/03/2015
 
Tutte le informazioni relative al bando, alle modalità di presentazione delle richieste di adesione e ai relativi moduli sono disponibili nelle pagine Internet dedicate del portale bandimpreselombarde.it del sistema camerale lombardo e di Regione Lombardia.

Condividi questa pagina

Copyright © Barzanò & Zanardo 2013 | Credits | P.Iva 01347741009 | P.Iva 01347751008 | Privacy | Legal Notice | E-mail Disclaimer | Insurance