News > Bando per l’internazionalizzazione

Finalità e Oggetto
Obiettivo del bando è favorire la partecipazione delle PMI, in forma aggregata, a iniziative comuni di internazionalizzazione che prevedano attività promozionali, fieristiche, di cooperazione commerciale e industriale e di sostegno alla qualità dell’export laziale.
 
Ambito Territoriale
Regione Lazio
 
Soggetti beneficiari
I progetti, possono essere presentati da PMI esclusivamente in forma aggregata nelle forme di: ATI, ATS, RETI DI IMPRESA (con o senza personalità giuridica):
Devono inoltre possedere le seguenti caratteristiche:
operare nei settori della classificazione Ateco 2007, con esclusione di quelli indicati all’articolo 3 dell’Avviso Pubblico;
essere già costituite all’atto della presentazione del progetto;
possedere, all’atto della presentazione del progetto, almeno una sede operativa nel territorio del Lazio.
Possono presentare progetti anche Consorzi, formalmente costituiti, tra le PMI di cui sopra.
Tutte le aggregazioni devono essere formate da almeno 3 (tre) PMI indipendenti tra di loro.
 
Spese ammissibili
Per tutti i progetti, i costi ammissibili alle agevolazioni saranno esclusivamente quelli sostenuti nel periodo compreso tra la data di formale avvio del progetto successiva alla data di inoltro del formulario e la data della sua formale conclusione (massimo 12 mesi decorrenti dalla data di ricezione della comunicazione di concessione dell’agevolazione).
Sono agevolabili i progetti che ricadono in una o più delle seguenti tipologie:
 
A. Cooperazione industriale, commerciale e di export per imprese aggregate, in mercati esteri ritenuti prioritari per la ricerca di collaborazioni industriali, commerciali e di esportazioni di prodotti e servizi regionali comprendenti
partecipazione a manifestazione fieristiche o a saloni internazionali o a rilevanti eventi commerciali all’estero
promozione comunicazione e marketing per la realizzazione temporanea, per un periodo massimo di 12 mesi, all’estero, di showroom, centri espositivi, centri servizi per la commercializzazione di prodotti regionali e per l’esportazione di servizi
B. Progettazione e realizzazione di eventi promozionali volti alla valorizzazione di filiere, distretti e imprese
organizzazione eventi promozionali
azioni di comunicazione
C. Servizi specialistici per l’internazionalizzazione, servizi di consulenza legale, finanziaria e commerciale per imprese, analisi di mercato, studi e ricerche settoriali per il consolidamento della presenza sui mercati internazionali
supporto informativo
supporto consulenziale
supporto gestionale
D. Attività volte a migliorare, anche ai fini dell’esportazione, la qualità della struttura e del sistema produttivi ed acquisire certificazioni attinenti alla qualità e alla tipicità dei prodotti e ai sistemi ambientali comprendenti
costi per l’acquisizione di certificazioni necessarie e/o strategiche per migliorare la competitività su mercati esteri
costi per l’adeguamento dei processi, dei prodotti, e dei sistemi aziendali necessari alla realizzazione del solo progetto d’internazionalizzazione
 
Natura ed Entità del contributo
L’intensità massima dell’aiuto è pari al 50% del costo complessivo del progetto ritenuto congruo e ammissibile.
Le proposte progettuali dovranno prevedere investimenti complessivi per un importo minimo di € 50.000,00.
Il contributo massimo concedibile per ciascun progetto è di 250.000 Euro (potrà essere elevato ad € 350.000,00 qualora l’aggregazione presenti una proposta progettuale che coinvolga almeno 25 imprese)
Il contributo verrà concesso per alcune tipologie di costo, ai sensi del Reg. UE 1407/2013 “De Minimis” e per altre ai sensi del Reg. UE 651/2014.
 
Scadenza
Il bando è aperto dal 16 settembre al 31 ottobre 2014.
 
 

Condividi questa pagina

Copyright © Barzanò & Zanardo 2013 | Credits | P.Iva 01347741009 | P.Iva 01347751008 | Privacy | Legal Notice | E-mail Disclaimer | Insurance