News > Incentivi all’innovazione nella Legge di Stabilità.

Nella Legge di Stabilità, salvo eventuali modifiche, saranno inserite anche due misure per incentivare l’innovazione, per un investimento complessivo della Pubblica Amministrazione di Euro 300 milioni per il 2015.
In particolare, la prima misura riguarda il recupero del credito d'imposta per gli investimenti in ricerca e sviluppo, per cui è previsto un investimento di circa 2,3 miliardi in cinque anni con un importo crescente nei diversi esercizi: 256 milioni per il 2015 e a salire, 429 milioni, 520 milioni, 547 milioni fino a 580 milioni nel 2019. Il credito avrà una aliquota del 25% e sarà calcolato sulle spese in eccedenza rispetto alla media dei tre anni precedenti al 2015.
La seconda misura proposta riguarda il c.d. “patent box”, per la defiscalizzazione le spese in beni intangibili ed è principalmente finalizzata ad attrarre investimenti in ricerca da società estere, in particolare società ed enti commerciali. Tale beneficio prevede la defiscalizzazione del 50%, dei redditi derivanti da beni di proprietà intellettuale, quali brevetti e marchi.
Per beneficiare di tale sconto fiscale, le società interessate dovranno eseguire una procedura di c.d. di ruling internazionale, i.e. un , i.e. un accordo preliminare, con l’amministrazione fiscale italiana.

Condividi questa pagina

Copyright © Barzanò & Zanardo 2013 | Credits | P.Iva 01347741009 | P.Iva 01347751008 | Privacy | Legal Notice | E-mail Disclaimer | Insurance