News > Riallineamento maggior valore dei Marchi nelle aggregazioni aziendali. Legge di Stabilità 2016.

L’articolo 1, comma 50, Legge di Stabilità 2016 è intervenuto modificando ulteriormente il comma 10 dell’art. 15, D.L. n. 185/2008, disponendo l’aumento da 1/10 a 1/5 della misura ammessa in deduzione del maggior valore dell’avviamento e dei marchi d’impresa.
Tale disposizione, ai sensi dell’articolo 1, comma 96 è applicabile alle operazioni di aggregazione aziendale poste in essere dall’esercizio successivo a quello in corso al 31.12.2015 (in generale, dal 2016). La norma permette il riallineamento delle divergenze che emergono a seguito di operazioni straordinarie aziendali di cui agli articoli: 172, TUIR (fusioni); 173, TUIR (scissioni); 175, TUIR (conferimenti).
La Legge ha pertanto modificato il comma 10 dell’art. 15, D.L. n. 185/2008, disponendo l’aumento da 1/10 a 1/5 della misura ammessa in deduzione del maggior valore dell’avviamento e dei marchi d’impresa.
La norma è attuabile a condizione che ai maggiori valori attribuibili in bilancio ai marchi, avviamento ed altre immobilizzazioni immateriali venga applicata un’imposta sostitutiva dell’IRES, IRPEF e dell’IRAP con aliquota del 16%.  I maggiori valori si considerano riconosciuti fiscalmente a partire dall’inizio del periodo d’imposta nel corso del quale è versata l’imposta sostitutiva .

Condividi questa pagina

Copyright © Barzanò & Zanardo 2013 | Credits | P.Iva 01347741009 | P.Iva 01347751008 | Privacy | Legal Notice | E-mail Disclaimer | Insurance