News > Patent Box – Possibile termine del 30 giugno 2016 oltre il quale i Marchi e il Segreto Industriale, potrebbero essere esclusi dal regime fiscale agevolato.

La normativa Italiana relativa al Patent Box risulta difforme rispetto agli orientamenti OCSE, in quanto permette l’agevolazione del contributo al reddito aziendale derivante dai marchi, esplicitamente esclusi dall’OCSE, e dal segreto industriale, in quanto non soggetto ad una procedura di concessione analoga a quella relativa a brevetti e diritti equivalenti.
In particolare, l’Action 5 del Progetto BEPS (Base Erosion and Profit Shifting Project - par. 34) individua come beni agevolabili quelli che:
i.         siano funzionalmente equivalenti ai brevetti,
ii.        siano legalmente protetti e
iii.       presentino un processo di concessione analogo a quello dei brevetti.
Pertanto l’OCSE avrebbe previsto che le istanze non coerenti con le proprie linee guida, depositate dopo il 30 giugno 2016, dovrebbero essere considerate non ricevibili.
Sull’argomento sono attesi chiarimenti da parte dell’Agenzia delle Entrate.
In ogni caso, per chi fosse interessato ad aderire al regime del Patent Box per l’anno 2016 (non avendolo opzionato per il 2015), si suggerisce di optare per i marchi e/o  il segreto industriale, entro il 30 giugno 2016.
La Barzanò & Zanardo, con il suo team specializzato per il Patent Box, può assistere i clienti interessati nel valutare l’opportunità concreta di aderire a tale agevolazione fiscale entro i termini suindicati.

Condividi questa pagina

Copyright © Barzanò & Zanardo 2013 | Credits | P.Iva 01347741009 | P.Iva 01347751008 | Privacy | Legal Notice | E-mail Disclaimer | Insurance