News > Commissione Europea: nuovi dati sull’attività anticontraffazione delle Dogane Europee

Di recente la Commissione Europea ha pubblicato un report aggiornato sui sequestri in Dogana nel 2015.
 
Il numero dei prodotti contraffatti sequestrati dalle Autorità Europee ha continuato a crescere. Specificamente, le Autorità Doganali Europee hanno fermato nel 2015 circa 5 milioni di capi contraffatti in più rispetto all’anno precedente.
 
In altre parole, il numero di prodotti intercettati è cresciuto del 15% rispetto al 2014.
 
Sono stati bloccati presso le Dogane Europee più di 40 milioni di prodotti sospetti di violare un diritto di proprietà intellettuale/industriale, con un valore di circa 650 milioni di Euro.
 
Il report, basato sulla applicazione dei diritti di proprietà Intellettuale/industriale in Unione Europea, sulla base del Regolamento n. 608/13 fornisce anche specificazioni dettagliate sulle categorie dei prodotti fermati, sugli Stati di provenienza degli stessi, sui diritti di IP violati e sulle modalità di trasporto usate.
 
Per un quadro completo e chiaro, il report è disponibile al link
https://ec.europa.eu/taxation_customs/sites/taxation/files/2016_ipr_statistics.pdf.
 
Ciò che emerge è che la Sorveglianza Doganale rappresenta un essenziale, efficiente ed efficace strumento per contrastare il fenomeno della contraffazione, e di conseguenza, per proteggere i diritti IP, il commercio, il profitto, l’economia.
 
Tutelare i diritti di proprietà industriale significa proteggere il futuro.

Condividi questa pagina

Copyright © Barzanò & Zanardo 2013 | Credits | P.Iva 01347741009 | P.Iva 01347751008 | Privacy | Legal Notice | E-mail Disclaimer | Insurance